Quello che ci sentiamo di assicurarvi è che dopo aver provato le macchine per cucire Pfaff della serie Ambition potrete capire quello che rende queste macchine per cucire davvero speciali.  Molto spaziose, con il più grande spazio di cucito rispetto alle migliori concorrenti in questa fascia di prezzo e un lungo braccio libero per cucire senza sforzo ogni vostro progetto di qualsiasi dimensione. L’area di cucito perfettamente illuminata e lo schermo ad alta risoluzione permettono di ottimizzare il processo di lavoro con precisione. Il sistema esclusivo Pfaff IDT (Doppio Trasporto Integrato) per l’alimentazione del tessuto assolutamente uniforme sia superiore che inferiore. IDT System è ideale per quiltare e per il cucito di tutti i giorni! Molti accessori e piedini Pfaff  possono essere utilizzati con il sistema IDT per ottenere cuciture sempre uniformi a prescindere dal tipo di punto su qualsiasi tipo di tessuto. Rispetto alle macchine migliori concorrenti in questa fascia di prezzo, la macchina per cucire Pfaff Ambition Essential, il primo modello che vi illustriamo, ha molte caratteristiche e vantaggi esclusivi. Oltre ad una dotazione di 110 punti, esclusi i due font, le categorie includono Quilting, Needle Art, punti satin decorativi e per tecniche di cucito. Inoltre dispone anche dei punti Candlewicking.
Ciao a tutti ! Oggi parliamo della nuova gamma di macchine per cucire meccaniche Juki, la nuova ed esclusiva linea HZL-350, disponibile in Italia in 3 modelli diversi, la versione HZL-353, la HZL-355 e la versione più completa, la HZL-357.
[caption id="attachment_324" align="aligncenter" width="300" class=" "]Macchina per cucire Singer One Plus Immagine 1. Singer One Plus - Macchina per cucire elettronica[/caption] Ciao a tutti, e bentornati ad un altro appuntamente con il Blog di Safarà Cucito, il primo sito di vendita di macchine per cucire on line in Italia. Oggi abbiamo provato per Voi la Singer One Plus ( immagine 1 ), una delle ultime macchine per cucire uscite sul mercato di casa Singer. Vediamo nel dettaglio le prove effettuate e i commenti dei nostri esperti. Per prima cosa, guardiamo la macchina nella sua estetica e dobbiamo dire che, come spesso ci ha abituato la Singer, anche questa volta, è stato fatto centro! La macchina per cucire si presenta deliziosamente bella, con ottime rifiniture e uno stile retrò davvero affascinante : sembra di lavorare con una di quelle macchine per cucire di una volta ( se non fosse per la tecnologia di ultima generazione con la quale è stata confezionata questa ottima macchina )!
Ciao a tutti, oggi vediamo come cucire al meglio le cuciture non elastiche, prendendo come esempio le cuciture più comuni. cucituradritta

Imbastitura

grafik06 Il punto di imbastitura può essere usato per la prova dei capi o per fissare insieme temporaneamente strati di stoffa/imbottiture nei quilt.  Scegli un punto per imbastitura o imposta la lunghezza del punto su 6,0. Per i capi, colloca la stoffa con i lati diritti insieme. Per i quilt, imbottitura a sandwich tra la parte superiore ed il retro del quilt. Posiziona i tessuti sotto il piedino e premi il pedale. La macchina cucirà un punto. Tira la stoffa della distanza necessaria lontano da te e premi di nuovo il pedale. Ripeti tale operazione tutte le volte necessarie al completamento dell’imbastitura.
cerniere1Cerniera per pantaloni La cerniera per pantaloni (nascosta su un lato) si chiude da sinistra a destra sui pantaloni da donna e da destra a sinistra su quelli da uomo. Usa una cerniera più lunga di 1"-2" (2,5-5 cm) rispetto alla lunghezza finita richiesta. Pantaloni da donna: rifinisci le sfrangiature del margine di cucitura e del prolungamento.
La macchina per cucire (o cucitrice o, macchina da cucire ) è un'apparecchiatura meccanica o elettromeccanica impiegata per unire mediante una cucitura, stoffe o pelli attraverso il passaggio di uno o più fili di cotone o altri materiali per mezzo di un ago oscillante in modo alternato dall'alto verso il basso. La sua invenzione è piuttosto controversa, infatti brevetti per meccanismi in grado di produrre cuciture furono depositati da Fredrick Wiesenthal nel 1755, da Thomas Saint nel 1790, da Barthélemy Thimonnier nel 1830 e da John J. Greenough nel 1842. I primi modelli erano azionati a mano: attraverso una manovella applicata al volano, con la mano destra si produceva il movimento dell'ago, della spoletta e l'avanzamento per trascinamento del tessuto, mentre con la mano sinistra si controllava la sua posizione e l'indirizzamento. [caption id="attachment_183" align="aligncenter" width="359"]Macchina Singer a manovella Macchina Singer a manovella[/caption]
[caption id="attachment_133" align="aligncenter" width="264"]macchina per cucire juki hzl k65 Macchina per cucire Juki HZL-K65[/caption] Parliamo oggi di una delle macchine per cucire elettroniche più carine e funzionali presenti nel nostro negozio : la Juki HZL-K65. La K65 si presenta compatta, robusta, e, anche a prima vista, molto semplice nell'utilizzo. Niente menù, niente scelta complessa dei punti, niente concessioni a fronzoli inutili : in puro stile giapponese, essenziale e funzionale, la K65 presenta una tastiera di scelta rapida dei punti ( quicklink ) dai quali selezionare velocemente i 20 punti presenti.